Salute, equità e programmi di ricerca

Ci prendiamo cura di te

La salute dei corridori è per noi una priorità. L’UTMB® garantisce la sicurezza ed il follow up medico dei concorrenti ed intraprende numerose azioni informative e preventive in materia di salute presso i corridori.

Fin dalla prima edizione, nel 2003, l’UTMB® ha cercato di preservare l’autenticità di questo sport, i valori di equità ed il fair-play. L’Organizzazione ha dunque costituito una politica della salute associando prevenzione, informazione ed azioni di controllo per un equo svolgimento delle gare. Incitiamo l’insieme dei corridori alla trasparenza ed all’esemplarità.

Inoltre, l’UTMB® è un formidabile laboratorio di ricerca per gli sport d’ultra endurance. Le gare ed il gran numero di partecipanti permettono ai nostri partner scientifici di realizzare le ricerche in condizioni ottimali, analizzando meglio i problemi di salute legati alla pratica intensiva del trail-running. Queste ricerche scientifiche danno luogo a numerose pubblicazioni nel campo dello sport, della scienza e della salute.

Commissione medica
Suggest a medical study
Pettorali per la salute
Les études menées sur l'UTMB® 2016
Automedicazione

Politica della Salute

In partenariato con







 

Per gli atleti di ultra-endurance non esiste il problema doping. Come mai ?
Come la protezione dell’ambiente ed il rispetto delle regole, l’uso di prodotti illeciti nasconde ben altre cause rispetto alla mediatizzazione di una disciplina, il denaro o il potere.

Da diversi anni, per conservare lo spirito e l'autenticità del nostro evento, intraprendiamo azioni di controllo del regolamento e di prevenzione in materia di salute garantendoci e garantendovi l’equità e l’etica delle nostre gare. Una modesta contribuzione dei concorrenti per i concorrenti affinchè questo sport rimanga pulito.

La Politica della salute, operativa dal 2009 per le gare del Ultra-Trail du Mont-Blanc®, quest’anno evolve con l’aiuto di mezzi e supporti costituiti dall’International Trail Running Association (ITRA) tramite il suo spazio salute.

Quest’azione non ha nè la vocazione nè la competenza di sostituire le regolamentazioni nazionali ed internazionali in vigore in materia di lotta antidoping ma ha lo scopo di rinforzare la sorveglianza medica voluta dall’Organizzazione.
Quest’azione è pilotata da un Consiglio Medico, interno all’Organizzazione, composto unicamente da medici, consigliati da esperti, incaricati di dare pareri sullo stato fisico dei partecipanti ad una giuria di gara.

ISCRIVENDOSI AD UNA DELLE GARE DEL ULTRA-TRAIL DU MONT-BLANC® OGNI CONCORRENTE SI IMPEGNA A:

  1. Inserire le informazioni relative all’Autorizzazione d’Uso a fini terapeutici (AUT) nello spazio personale salute ITRA (andare su « AUT »).
    Gli sportivi possono essere in cura e seguire un trattamento medico particolare. Quando il farmaco assunto per trattare la malattia è indicato nell"elenco dei farmaci vietati, è necessaria un'autorizzazione apposita (AUT), affinchè lo sportivo possa assumere quello specifico medicinale a lui prescritto, senza conseguenze al livello della regolamentazione antidoping e della Carta Etica dell'Ultra-Trail du Mont-Blanc®.
    Per maggiori informazioni: http://www.wada-ama.org/fr/Science-et-medecine/AUT
    Questa informazione è da fare al più presto, in caso di AUT richiesto o ottenuto precedentemente. Altrimenti deve essere fatta al più tardi l'8° giorno dopo la richiesta AUT ed obbligatoriamente prima della partenza della gara.
  2. Inserire le informazioni relative all'assunzione di medicinali o di qualsiasi altra sostanza nel proprio spazio personale salute ITRA (andare su « Medicinali usati »).
  3. Accettare tutti i prelievi delle urine e/o del sangue e/o dei capelli ed analisi associate richieste dal Consiglio Medico dell’Organizzazione. Le spese di questi prelievi sono a carico dell’Organizzazione. Potrete poi avere i risultati nel vostro spazio personale salute ITRA (andare su « Cronologia analisi »).
  4. Accettare di rispondere a qualsiasi convocazione del Consiglio Medico dell’Organizzazione che potrà eventualmente richiedere, in base alle informazioni mediche che vi riguardano, in modo da valutare se potete partecipare o meno alle gare. In seguito al colloquio, il Consiglio Medico può proporre alla Giuria di gara di escludervi dalla competizione per ragioni mediche.

NB: il concorrente ha anche la possibilità di ottenere le informazioni relative alla somministrazione di farmaci o qualsiasi altra sostanza nel proprio spazio personale salute ITRA (andare su "Medicinali usati").

Lista dei divieti

La legislazione antidoping è molto complessa e dunque difficile da seguire. Tutti i mesi, nuovi farmaci e prodotti alimentari, suscettibili di contenere sostanze vietate, sono in vendita sul mercato. Inoltre, molti concorrenti, che vengono dall'estero, non conoscono i farmaci venduti in Francia. Nel momento in cui si assume un farmaco, qualunque esso sia, si è sistematicamente responsabili.

Connettendosi allo spazio personale salute ITRA (itra.run), andando su "Controllare un medicinale", si può usufruire di tutti i servizi proposti da SPORT Protect :

  • Banca-dati dei farmaci francesi per conoscere il loro statuto rispetto alla legislazione antidoping.
  • La presentazione delle 10 regole d’oro per preservare l’integrità delle competizioni.
  • Banca-dati degli integratori alimentari, prodotti dietietici e cosmetici conformi alla norma antidoping NF V94-001.
  • Il dispositivo "Sportif Info Service", dove un farmacista, una responsabile scientifica, un ingeniere qualità ed uno psicologo risponderanno a tutte le domande.

Le app SPORT Protect sono disponibili su tutti gli smartphone sempre ed ovunque.

itra.run

Per qualsiaisi informazione relativa alla lotta antidoping, potete visitare:

Sonno
Etudes sur la fatigue et la récupération
Pathologies en course d'ultra-endurance
Sport et féminité
Ultra endurance et stabilite posturale
Etudes Kinesiotaping
Etude sur les addictions
Etude sur les désordres digestifs